Una mattina da Luna Laboratorio Rurale

Home / Blog / Una mattina da Luna Laboratorio Rurale

Casa Luna residenza per artisti in erba.

Barbara Vaglio ci ha invitati a passare una mattinata a Galatone da Luna laboratorio rurale, luogo che in questi giorni sta ospitando “Casa Luna”, una residenza per giovani artisti curata dall’artista designer Adalgisa Romano.

Arrivati sul posto, Barbara ci accoglie e in veste di Cicerone ci racconta le origini del posto e di come è cambiata negli anni la sua funzione. Oggi è un laboratorio d’innovazione sociale e agricola.

Luna Laboratorio Rurale

Barbara ci fa strada

Luna Laboratorio Rurale

particolari di Luna

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In questa giornata, ospiti della residenza sono l’architetto Pinuccio, appassionato e storico dei luoghi, e Pasquale, la voce popolare della vita della contrada. I due preparano i ragazzi alla scoperta della storia della chiesetta di Luna, posta proprio sul confine di ben tre feudi, quello di Aradeo/Seclì, Galatone e Galatina.

Durante il tragitto il signor Pasquale non può fare a meno di notare un albero di pero, ne è particolarmente colpito perchè, dice, si tratta di un raro tipo che cercava da tempo. Ne coglie un frutto e riconoscendone il gusto esulta come un bambino, non vede l’ora che arrivi il momento giusto per poter fare un innesto su uno dei suoi alberi.

 

Luna Laboratorio Rurale

pronti per l’uscita

Luna Laboratorio Rurale

il pero

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Arriviamo alla chiesetta, intitolata alla Madonna di Costantinopoli ma che molti chiamano chiesetta della Luna.

L’architetto inizia il suo racconto e, prendendo spunto dalla favola di Pollicino, spiega ai bimbi come gli antichi riuscivano a orientarsi senza gli odierni segnali stradali, prendendo come punto di riferimento le stelle, il sole ed anche la Luna; ed è proprio la Luna la protagonista del posto.

In antichità la Luna presiedeva e custodiva i crocevia, in particolare gli incroci dei trivi, ed è proprio all’incrocio di tre strade che si trova la nostra chiesetta. Spesso, in questi incroci si potevano trovare raffigurazioni della Luna, rappresentata nella sua forma triplice, con tre facce, ognuna che guardava in una direzione diversa: Selene (la luna piena), Artemide (la luna nuova) ed Ecate (la luna calante). Proteggevano i viandanti, aiutandoli a scegliere il giusto percorso.

Luna Laboratorio Rurale

verso la chiesetta

Luna Laboratorio Rurale

l’architetto racconta

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ritorniamo in casa e mentre Pasquale fa vedere qualche antico gioco, Adalgisa prepara la merenda. Ne approfittiamo anche noi, ad una torta di pesche non si può dire di no!

I piccoli instancabili creativi riprendono a disegnare e giocare

Luna Laboratorio Rurale

pausa merenda

Luna Laboratorio Rurale

giocare insieme

 

 

 

 

 

 

 

 

 

e in questo momento di relax ne approfittiamo per visitare gli esterni, nonostante il sole battente. Veniamo colpiti dal roseto, dalla capanna di terra cruda in costruzione e da un murales a noi molto familiare…

Luna Laboratorio Rurale

esterni Luna

Luna Laboratorio Rurale

la capanna e il murales

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Barbara ci mostra tutto il terreno coltivato intorno alla struttura, la Canapa Sativa, che lo scorso anno ha fatto furore tra gli amanti delle tisane, i piccoli alberelli di albicocche di Galatone, presidio Slow Food e, sotto l’ombra di un noce, un piccolo allevamento di api.

I bimbi sono davvero pieni di energia e alla proposta di una rinfrescata tra gli irrigatori, i quattro più temerari non si tirano dietro, pronti con costumino e unti di crema protettiva si destreggiano tra i getti di acqua.

Luna Laboratorio Rurale

I campi

Luna Laboratorio Rurale

fa caldo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Gli instancabili dei colori, invece restano in casa, i fogli sono ancora troppo bianchi.

Sulla via del ritorno un altro luogo affascinante ci colpisce: sono le piccole cave in direzione Galatina, in passato palcoscenico di performance teatrali.

Luna Laboratorio Rurale

I ragazzi di Luna sembrano aver seminato bene e – come è che si dice? –

“Chi semina bene raccoglie buoni frutti”.

 

 

Recommended Posts

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment
Contattaci

Inviaci una mail per qualsiasi informazione, Vi risponderemo appena possibile!