Swapmuseum: giovani e musei un binomio vincente!

Home / Blog / Swapmuseum: giovani e musei un binomio vincente!

Spin off di 34° Fuso è Swapmuseum, progetto che ha l’obiettivo di avvicinare i giovani pugliesi alla vita dei musei attraverso percorsi di volontariato evoluto basato su premialità, educazione non formale e peer-to-peer.

Il progetto parte dall’analisi delle emergenze territoriali che vedono i giovani sempre più esclusi dalla fruizione culturale. 

Il piccolo Museo accoglie l’opportunità di migliorare i servizi offerti al pubblico attraverso la realizzazione di attività in grado di aggiungere contenuti e livelli non specialistici ma fondamentali per raggiungere diversi target di visitatori. I giovani, in base alle proprie attitudini, potranno scegliere le attività da svolgere sulla base di una call concordata con la direzione scientifica del museo ottenendo in cambio di benefit commisurati al numero di ore impiegate nel museo. I benefit vengono individuati ed erogati da Swapmuseum e vanno da una serie di agevolazioni riconosciute dagli esercizi commerciali affiliati a gadget e forme di ringraziamento pubblico, fino al riconoscimento dei crediti formativi.
L’obiettivo è riportare l’istituzione museale al centro della vita sociale partendo dal web. Swapmuseum da un lato vuole essere un elemento di rottura rispetto all’immobilismo del comparto museale legato alla mancanza di risorse che sta portando alla chiusura dei piccoli musei e alla perdita di un patrimonio inestimabile in termini di identità culturale.
Dall’altro lato il progetto vuole avviare un percorso partecipativo per i giovani ignari dell’esistenza di tali istituzioni sul proprio territorio e sempre più spinti verso l’isolamento culturale e sociale.
Swapmuseum, accolto positivamente dalle istituzioni locali e nazionali, ha finora
coinvolto numerose scuole e musei aderenti in provincia di Lecce, Brindisi e Matera. In particolare sono stati coinvolti 180 ragazzi, 42 musei, cinque scuole per un totale di 8000 ore dedicate alla cultura locale. Il progetto è stato premiato da Fondazione Accenture e grazie al sostegno di Fondazione con il Sud nell’ambito del bando “Con il Sud che partecipa”, ha l’obiettivo di raggiungere 50 musei e 250 ragazzi in tutta la regione Puglia entro Settembre 2018, con un partenariato costituito da: l’associazione 34° Fuso, le Officine Cantelmo, il Fablab
Lecce e la soc. Coop. Imago.

Contatti:
www.swapmuseum.com
https://www.facebook.com/Swapmuseum/?fref=ts

Recent Posts

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment
Contattaci

Inviaci una mail per qualsiasi informazione, Vi risponderemo appena possibile!