Può un fumetto fare la rivoluzione?

Home / Blog / Può un fumetto fare la rivoluzione?

La cultura come dispositivo di coscienza”: sono parole di Carlo Infante, che qualche giorno fa abbiamo incontrato ad Acaja in occasione dei quindici anni dell’Istituto Culture mediterranee, ed è da queste 6 parole che voglio partire per raccontarvi dell’ultima attività in cui 34°Fuso è impegnato in questi giorni.

Stiamo coordinando l’allestimento della mostra “Martin Luther King and the Montgomery Story”, il primo fumetto pacifista della storia, voluto nel 1957 da Alftred Hassler presidente dell’organizzazione pacifista americana Fellowship of Reconciliation (FOR) e sostenuto dallo stesso Martin Luther King.

Le pubblicazioni e le traduzioni del fumetto rimbalzano nella storia della lotta per i diritti civili in varie parti del mondo e a noi piace pensare che in qualche modo abbia influenzato gli avvenimenti.

La storia di Rosa Parks è arrivata agli attivisti sudafricani contro l’Apartheid, agli antimilitaristi americani degli anni ‘70 ed anche recentemente nell’Egitto del 2011.

Oggi “Martin Luther King and the Montgomery Story” arriva a Lecce sotto forma di mostra in versione accessibile, accompagnata da una serie di documenti inediti tra cui alcune lettere tra Martin Luther King e il presidente di FOR.

Abbiamo deciso di usare materiali naturali rispettando la vocazione del luogo che ci ospita, le Manifatture Knos, che fanno della auto-produzione e sostenibilità i propri cavalli di battaglia. Le distanze, le altezze, i caratteri e i contenuti sono pensati per essere accessibili a chiunque. Una serie di Qrcode daranno accesso a materiali di approfondimento e non mancheranno supporti video, tattili e testi in braille.

Quella di Lecce è solo l’ultima tappa del viaggio di questa storia unica ed il nostro augurio è quello di farla continuare a vagare nel mondo e che continui ad attivare coscienze e a divulgare idee di pace e tolleranza.

#Savethedate mercoledì 16 dicembre ore 13:30 alle Manifatture Knos.

La mostra è stata ideata da Gian Maria Greco, che ne ha anche curato l’accessibilità, e Iris Manca Gherrino, 34° fuso ha progettato e coordinato l’allestimento, Calliope Comunicare Cultura ha seguito la realizzazione e la comunicazione e lo Studio Grafico FM ne ha curato la progettazione grafica.

Visitabile fino a 29 dicembre.
Per ulteriori informazioni cliccare qui.

 

Allestimento "Martin Luther King and the Montgomery Story”

Recommended Posts

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment
Contattaci

Inviaci una mail per qualsiasi informazione, Vi risponderemo appena possibile!